Integratori a base naturale, quali sono e che benefici apportano

Quando ci si imbatte nel tentativo di perdere un po’ del proprio peso, o di ritrovare un migliore stato di forma fisica, spesso ci si imbatte altresì negli integratori per dimagrire a base naturale. Ma cosa sono esattamente? E quali sono le loro funzioni?

Gli integratori a base naturale sono dei prodotti che hanno come obiettivo quello di integrare – con elementi, appunto, naturali – eventuali nutrienti che dovessero venire a mancare nell’alimentazione di una persona, e che sono dunque carenti in essa.

Per poter incrementare tale fabbisogno, si assumono pertanto integratori sotto forma di bustine, di bevande o di compresse: in commercio ne trovate decine e decine di varianti, ognuna delle quali promette di permettervi di integrare eventuali carenze.

In altri termini, se con l’alimentazione non siete in grado di soddisfare un determinato fabbisogno, si può ben ricorrere agli integratori. I quali, ben inteso, possono essere utili anche per dimagrire, attraverso le loro funzioni di accelerazione del metabolismo o, per esempio, di incremento del senso di sazietà.

Sebbene il panorama degli integratori per dimagrire sia estremamente ampio, possiamo cercare di ricordare come gli integratori naturali possano suddividersi in quelli che forniscono vitamine, sali minerali, proteine, acidi grassi, aminoacidi, probiotici, fibre e, naturalmente, anche un mix degli elementi che sopra abbiamo appena introdotto. Ognuno degli integratori sarà in grado di soddisfare un determinato fabbisogno, in accompagnamento all’indispensabile assunzione con gli alimenti.

In maniera più dettagliata, gli integratori a base di vitamine vengono generalmente consigliati per poter regolare al meglio i processi metabolici ed enzimatici attraverso la somministrazione di una quantità aggiuntiva di vitamine che, evidentemente, non si è in grado di ottenere attraverso una corretta alimentazione. Gli integratori di sali minerali sono invece un buon supporto per poter assolvere correttamente a molti processi fisiologici, e devono essere spesso assunti poiché non si riesce a reintegrare i sali minerali persi in seguito all’espulsione dei liquidi.

Molto importanti sono anche gli integratori di proteine, importantissime per il nostro organismo, e maggiormente assunte con carne, pesce, uova e legumi. Sempre più diffusi sono anche gli integratori di fibre, utili per poter aiutare l’intestino nelle sue funzioni “tradizionali” (le fibre si trovano generalmente nella frutta e nella verdura, ma in alcuni casi potrebbe essere utile cercare di assumerne attraverso un prodotto di integrazione).

Per quanto intuibile, prima di assumere l’integratore, cercate di parlarne con il vostro medico, e farvi suggerire quello più opportuno.

Leave a Comment

Your email address will not be published.